Fabrizio Leonarduzzi e la fotografia al collodio

December 4, 2017

 

 In questa nuova puntata abbiamo avuto il piacere di chiacchierare con Fabrizio Leonarduzzi, fotografo di Hone (AO) dove trova spazio il suo piccolo studio, appassionato di antiche tecniche di stampa. Una passione nata da lontano che è diventata professione. Tra i lavori pubblicati da Fabrizio, "Lou dzor di lai" edito da Musumeci, con testi di Teresa Charles. La pubblicazione ripercorre le tappe della processione verso il Lago Miserin, raccogliendo quattro anni di riprese e il frutto di una ricerca storica accurata: il risultato è una ricca testimonianza del sentimento che ogni anno, il 5 agosto, spinge ancora oggi tante persone lungo uno dei più celebri percorsi devozionali valdostani. Fabrizio Leonarduzzi si sta occupando in questo periodo della stampa delle antiche lastre fotografiche di Vittorio Sella, alpinista e fotografo italiano, le cui immagini ancora fanno storia. Facoltoso di famiglia, Vittorio nacque a Biella nel 1859, e fin da giovane ereditò la passione per l’alpinismo dallo zio Quintino Sella, noto politico italiano (ministro delle Finanze per i governi Rattazzi, La Marmora e Lanza) e fondatore del Club Alpino Italiano. Oltre alla montagna la più grande passione di Vittorio Sella era la fotografia, stavolta ereditata dal padre che aveva scritto il primo trattato di fotografia in Italia. Insomma, anche questa volta tante curiosità per scoprire cosa si nasconde dietro la fotografia. Buon ascolto. 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza
Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Instagram Social Icon
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square